termoarredo bagno 2020

Riscaldare con stile: parola d’ordine del termoarredo bagno

Riscaldare con stile è la parola d’ordine per l’arredo bagno 2020

Classici, di design, cromati: a ogni bagno il suo termoarredo!

Il termoarredo, o scaldasalviette, è da diversi anni un complemento d’arredo essenziale soprattutto in bagno. Compatto, slim e applicabile a tutta altezza, riesce a svolgere più funzioni contemporaneamente, riducendo gli ingombri. 

  • In primis, il termoarredo bagno serve a riscaldare l’ambiente con una profondità minima, plus importantissimo considerando le metrature sempre più ridotte delle stanze.
  • L’applicazione a parete anche a medie e alte altezze, consente di posizionare lo scaldasalviette bagno anche sul bidet, usando un’unica area di installazione per il sanitario e il radiatore.
  • La particolare struttura a tubolari rende il termoarredo uno stendino verticale riscaldante per piccoli capi (es: calzini, slip, salviette), per la gioia di chi ha poco spazio e tempo da dedicare al bucato. La stessa struttura favorisce anche l’applicazione di appendini e altri accessori adatti ad estendere il numero di punti d’appoggio per la biancheria. 

Quali sono le tendenze in fatto di design per il termoarredo 2020?

Pare che ci riscalderemo con classe, dato che i designer stanno ponendo sempre più attenzione alle forme e ai colori del comodissimo e pratico scaldasalviette, a volte sacrificandone la funzionalità.

In alcuni casi la superficie diventa unica, senza tubolari e punti d’appoggio (che comunque vengono ridotti in nome del design). Anche le linee diventano asimmetriche, curve o comunque interrotte.

In casi più vicini alle esigenze di tutti i giorni, la praticità resta l’obiettivo primario e si gioca con le forme dei tubolari o con le colorazioni. Elegante e preziosa, la finitura cromo è l’alternativa al classico bianco: brillante e smart, si abbina a tutti i tipi di arredo bagno, oltre che alla rubinetteria, altro elemento principe dell’estetica della stanza più preziosa della casa.

Per un ulteriore upgrade della funzione stendibiancheria, alcuni aziende produttrici di scaldasalviette hanno sviluppato dei modelli con stendino integrato, come quello Deltacalor in vendita su Inbagno con stendibiancheria a ribalta! Una volta raggiunto l’obiettivo, con il vantaggio di poter stendere anche capi con la gruccia e più voluminosi, questo elemento torna in sede in maniera discreta e poco ingombrante, rispettando la logica del termoarredo.

Come trovare il termoarredo ideale?

Se la parola chiave è efficienza, va sicuramente identificato lo spazio più idoneo per l’inserimento del nostro scaldasalviette. Più riusciamo ad avere una parete ampia, più possiamo giocare con l’altezza, considerando che i modelli standard arrivano tranquillamente a 170 cm!

Ovviamente va anche considerata la larghezza disponibile, che di base varia dai 45 ai 55 cm, e che può anche andare oltre per i fortunati con bagni molto grandi.

A seconda delle esigenze, che nascono da spazi per la lavanderia e stili di vita (orari di lavoro, numero di persone in famiglia… ), si deve valutare anche l’utilizzo in prospettiva del termoarredo. 

Diventerà il nostro stendibiancheria preferito? 

Allora il modello con stendino a ribalta è quello che ci vuole. 

Lo utilizzeremo solo per appendere asciugamani e accappatoi?

Servono tanti tubolari e appendini!

Insomma ogni bagno, e ogni famiglia, ha il suo termoarredo.

Termoarredo prezzi?

Trovarlo a prezzo competitivo è facile: online tante offerte e soluzioni ti aspettano!

TERMOARREDI BIANCHI TERMOARREDI CROMATI ACCESSORI

Altri articoli
vasca da bagno
Vasca da bagno – come sceglierla?