Eliminare umidità in bagno
Come eliminare la condensa in bagno? - Canva

Come eliminare la condensa in bagno?

La formazione dell’umidità in bagno non è cosa rara, ma ci sono dei rimedi efficaci per combatterla.

In un ambiente umido come appunto la stanza da bagno, si deve spesso fare i conti con la sgradevole e malsana presenza di umidità e condensa che si vengono a formare per via del calore e del vapore. L’umidità porta all’insorgere di muffe nocive per la salute e anche sgradevoli da vedere, in quanto vanno a depositarsi sulle pareti e sulle piastrelle, rovinandone l’aspetto. Ci sono diversi modi, non tutti efficaci in egual misura, per riuscire ad eliminare l’umidità in bagno.

Bagno umido: metodi efficaci per eliminare l’umidità in bagno

Un ambiente per essere vivibile e quindi salubre, non deve del tutto essere privo di umidità, cioè secco. Gli spazi domestici devono presentare al loro interno una certa, seppur minima, percentuale di umidità. Con una temperatura media di circa 20 gradi, il tasso di umidità non deve oltrepassare il 50%. All’aumentare della temperatura, il tasso di umidità dovrebbe diminuire in modo da garantire un ambiente sano.

Eliminare umidità in bagno
Come eliminare la condensa in bagno? – Canva

Eliminare l’umidità in bagno: partire da una corretta areazione della stanza

Per limitare o eliminare la presenza di umidità e condensa nella stanza da bagno, è essenziale partire da una corretta aerazione del locale. Ecco perché in bagno è essenziale la presenza di una finestra. Dopo un bagno in vasca o dopo una doccia, è di fondamentale importanza aprire le vetrate per far fuoriuscire tutto il vapore che si è venuto a formare durante il lavaggio.

Eliminare umidità in bagno
Come eliminare la condensa in bagno? – Canva

Nel caso in cui si tratti di un bagno cieco, ovvero privo di aperture verso l’esterno, bisogna ricorrere all’installazione di ventole ed aspiratori da azionare nei momenti in cui all’interno del bagno si viene a creare più vapore. Ventole e aspiratori consentono di spingere il vapore verso l’esterno eliminandolo dalla stanza e riuscendo di conseguenza ad abbassare la percentuale di umidità. Aspiratori e ventole possono anche essere collati in bagno non ciechi, come supporto alle già presenti finestre.

Vasca da bagno freestanding moderna con piedini interni regolabili Allison
Vasca da bagno freestanding moderna con piedini interni regolabili Allison – Inbagno.it

Eliminare l’umidità in bagno: un’accurata pulizia ordinaria di piastrelle e box doccia

La pulizia quotidiana di ambienti umidi come appunto la stanza bagno, deve essere costante e fatta con una certa cura. È essenziale cercare di mantenere specchiere, piastrelle e sanitari il più possibile asciutti in modo da non favorire la formazione eccessiva di condensa e umidità. In modo particolare è essenziale tenere pulite e soprattutto asciutte le piastrelle che si trovano all’interno della doccia così come anche le vetrate dei box doccia a nicchia  o ad angolo.

Box doccia angolare in cristallo trasparente apertura battente esterna
Box doccia angolare in cristallo trasparente apertura battente esterna – Inbagno.it

2 metodi naturali per contrastare la condensa in bagno: il sale e le piante

Il sale è un buon deumidificatore naturale per piccoli ambienti domestici. All’interno della stanza da bagno, un contenitore pieno di sale grosso riesce a poco a poco ad assorbire l’umidità in eccesso. Una volta del tutto inzuppato lo si dovrà lasciare asciugare e riutilizzare. È chiaro che da solo, questo metodo fai da te 100% naturale non può riuscire ad eliminare totalmente il vapore che si viene a formare in bagno, ma senza dubbio può aiutare.

Proprio come il sale, anche le piante sono efficaci contro la formazione di umidità in bagno. Lla presenza di piante tropicali in questa stanza della casa, può limitare la formazione di muffe e batteri. Le piante, in modo particolare il giglio della pace, la pianta nastrino, la palma di bambù, l’edera e la felce, hanno la capacità di migliorare la qualità dell’aria e combattere l’eccesso di umidità. Naturalmente il “lavoro” delle piante deve essere supportato dalla presenza di finestre e aspiratori che favoriscano il ricircolo dell’aria.

Eliminare umidità in bagno
Come eliminare la condensa in bagno? – Canva

Eliminare l’umidità dal bagno utilizzando l’idropittura

Uno dei metodi più efficaci per combattere la formazione di muffa nella stanza da bagno è quello di tinteggiare le pareti con un’idropittura specifica. Si tratta delle pitture termiche anticondensa e antimuffa, le quali consentono di limitare il fenomeno della condensa e quindi permettono di prevenire la formazione di muffa e batteri, nocivi per la salute dell’organismo. Queste pitture contengono delle microsfere di vetro cave in grado di garantire un basso coefficiente di trasmissione termica, evitando, come detto, la formazione di condensa sulle pareti e la conseguente formazione della muffa. Un’ottima soluzione questa, molto efficace, per riuscire ad eliminare, talvolta in modo anche definitivo, l’umidità in bagno.


Inbagno è leader nella vendita online di prodotti per la stanza da bagno. La qualità firmata Inbagno è garantita da una lunga esperienza nel settore dell’arredo e dei sanitari che oggi consente di poter scegliere tra una vasta gamma di prodotti di altissima qualità, selezionati tra le migliori aziende del mondo bagno.

Scopri sull’e-commerce InBagno tutte le collezioni e le ultimissime novità per costruire o ristrutturare il tuo bagno funzionale, accessibile e di tendenza!

Altri articoli
rubinetteria bagno
Rubinetteria bagno – i prodotti ideali