piatto doccia filo pavimento

Piatto doccia filo pavimento – una scelta elegante

Piatto doccia filo pavimento – pro e contro 

Se stai arredando la tua stanza da bagno, la scelta del piatto doccia è uno step importante. Tra le soluzioni più amate e acquistate rientra il filo pavimento, si tratta cioè di un piatto doccia allo stesso livello del pavimento o, comunque, con uno spessore davvero minimo.

Si tratta di una soluzione sicuramente di design, poiché ha un impatto visivo molto forte, donando eleganza all’intera stanza da bagno. Inoltre, i modelli presenti sul mercato sono diversi, grandezze e fasce di prezzo diversificate, in modo da essere idonei a qualunque esigenza. 

Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di una soluzione filo pavimento? Prima di fare la tua scelta leggi con attenzione questo articolo. 

Piatto doccia filo pavimento – pro e contro

Ecco cosa dovresti sapere prima di procedere all’acquisto. 

Tra i vantaggi di un piatto doccia filo pavimento, come già anticipato, c’è l’aspetto estetico. Si tratta di una soluzione moderna,  che conferisce carattere e stile al bagno. Inoltre, essendo a livello del pavimento, o quasi, un piatto doccia a filo pavimento dona profondità all’ambiente, facendolo sembrare molto più spazioso. 

Una soluzione come questa, in resina bianca effetto pietra è l’ideale per valorizzare la zona doccia e, inoltre, con uno spessore di soli 3 cm, questo piatto doccia sarà capace di dare continuità alla pavimentazione. Il minor ingombro visivo inganna l’occhio e fa sembrare più grande gli spazi, l’ideale per i bagni più piccoli

Se a questo punto ti stai domandando che misure hanno i piatti doccia filo pavimento, ti diciamo subito che esistono davvero diverse opzioni. I piatti più piccoli partono da 70×90 cm, disponibili anche nel formato semicircolare, come questo, oppure quadrato, cioè 80×80 cm. Fino ad arrivare poi a dei maxi formati anche di 120×120 cm, come questa soluzione.

Un altro aspetto importante è poi quello della pulizia. Da non sottovalutare il fatto che trattandosi di una soluzione filo pavimento, sarà davvero semplice pulire le varie aree del piatto, evitando l’accumulo di sporcizia. 

È giusto, a questo punto, parlare anche dei contro di questa opzione di arredo bagno.

Soluzione filo pavimento – gli svantaggi 

La prima difficoltà che si incontra, quando si sceglie un piatto doccia filo  pavimento, è quella dell’installazione. 

La scelta di questa soluzione, infatti, va fatta già in fase iniziale, quella di progettazione. Un piatto doccia filo pavimento va incassato nel pavimento prima delle piastrelle. È fondamentale, infatti, una corretta installazione per non correre il rischio di allagamento del bagno.

Occhio a non scivolare! Un piatto doccia di questa tipologia, proprio perché non ha un’area delimitata, l’acqua può espandersi sul pavimento ed essere quindi un pericolo. Questa soluzione non è quindi propriamente idonea se in casa ci sono persone anziane.

Un altro problema da non sottovalutare è poi il tema della manutenzione. Questa tipologia di doccia si presta ben poco agli interventi di riparazione, il rischio è quello di dover sostituire il prodotto per intero!

Gran parte dei problemi esposti sono tuttavia facilmente gestibili. L’importante è pulire correttamente e con continuità la zona doccia, scegliendo magari anche degli appositi tappeti antiscivolo.

Dai uno sguardo alla nostra intera offerta di piatti doccia filo pavimento, clicca qui!

Altri articoli
mobile bagno tortora
Mobile bagno tortora – consigli d’arredo