mobile e coprilavatrice bagno

Sai nascondere Lavatrice e Asciugatrice nella tua Lavanderia

Ammettiamolo: nonostante tutti gli sforzi dei produttori per migliorare il design delle lavatrici, non si può certo dire che siano tra gli elementi d’arredo più belli della nostra casa. Utilissime, ma non belle a vedersi. Ti ritrovi così alla costante ricerca di soluzioni per nascondere lavatrice o asciugatrice all’interno della tua casa. Non sai se scegliere la Lavanderia oppure il Bagno? 

In questa guida online vedremo come coprire con stile una lavatrice e migliorare, conseguentemente, l’estetica del nostro ambiente domestico.

Esplorando le potenzialità, spesso insospettabili, delle nostre abitazioni, è possibile trovare soluzioni semplici da realizzare per togliere dalla vista lavatrice e asciugatrice. Scopriamole insieme!

10 Modi per Nascondere Lavatrice e Asciugatrice

Prima di procedere con la lettura è necessario soffermarsi su alcuni punti.

  • ingombro della lavatrice o dell’asciugatrice
  • dimensioni del bagno o dell’ambiente dove nascondere la lavatrice
  • tipologia di arredamento presente

Una volta considerate queste variabili possiamo ragionare sul budget a disposizione. Da questo infatti dipende la scelta tra diverse soluzioni possibili.

1. All’interno di un armadio attrezzato

La necessità di rendere più discreta la presenza della lavatrice si fa sentire anche in Lavanderia. Se possedete armadi su misura, alti fino al soffitto, potreste tranquillamente decidere di sfruttarli per nascondere l’elettrodomestico al loro interno. Considerate la profondità adeguata e che vi siano prese di corrente e attacchi per l’acqua. Una soluzione d’arredo ideale che, oltretutto, vi consentirà di riporre con ordine i prodotti per la cura della casa e la biancheria pulita.

2. Dietro una tenda a rullo

Le tende a rullo rappresentano una soluzione ingegnosa e allo stesso tempo discreta per celare alcuni elementi poco estetici di una casa. Per di più sono facili da montare, hanno un ingombro minimo e si possono installare praticamente ovunque senza bisogno di ricorrere a interventi particolari. La tenda bianca che si vede in foto è in tinta con i pensili della cucina e, una volta abbassata, è davvero impossibile immaginare cosa nasconda.

3. Sotto lo spiovente del tetto

Tutti i metri quadrati di una casa sono preziosi, anche quelli che possono sembrare inutilizzabili. I sottotetti fanno parte di questi spazi difficili da sfruttare. Eppure, a ben guardare, una lavatrice può trovarvi la sua collocazione ideale, a patto di creare una nicchia di dimensioni adatte, richiudibile con uno sportello o una tenda, proprio come quella che si vede in foto.

soluzioni copralavatrici

4. Nel guardaroba 

Nessuno si aspetterebbe mai di trovare una lavatrice nel guardaroba, eppure rappresenta la soluzione ideale. Permette di lavare, dividere e conservare la biancheria in un unico posto. Le griglie delle ante che vediamo in foto donano un tocco di stile ed eleganza al mobile e forniscono il ricambio d’aria necessario a questo tipo di installazione, nascondendo al contempo la lavabiancheria.

5. Nel sottoscala 

E’ difficile sfruttare al meglio i cosiddetti angoli “morti” della casa. I vani sotto le scale si ha l’abitudine di arredarli con librerie o scaffali, ma se, ad esempio, le scale fossero vicine alla cucina, si potrebbe utilizzare lo spazio sotto la rampa per installare alcuni elettrodomestici. In questa foto, infatti, possiamo vedere alcune nicchie ricavate in un tramezzo realizzato appositamente per accogliere gli apparecchi. Nel caso vogliate adottare questa soluzione, però, dovrete rivolgervi a un professionista che verificherà l’impianto, gli attacchi, gli scarichi e predisporrà i sistemi di areazione necessari.

6. In un’isola

Posizionare la lavatrice in mezzo al soggiorno senza destare il minimo sospetto? E’ possibile. In una casa dai soffitti altissimi è possibile creare un’isola centrale, che, oltre a ottimizzare lo spazio, consente di dare vita a nuovi ambienti. Nella parte alta, infatti, si trova una camera da letto, mentre in basso ci sono un bagno e una lavanderia separati. Per questioni pratiche di natura idraulica, è consigliabile associare la lavanderia al bagno o a un altro locale di servizio. Per di più, disporre di una lavanderia può rivelarsi molto utile, in quanto potrete usarla per riporre i prodotti destinati alla cura della casa o ancora per stendere e piegare la biancheria senza ingombrare le altre stanze, evitando così di creare disordine e caos.

isola lavanderia bagno

7. All’interno del mobile bagno

Questa soluzione è perfetta per i piccoli spazi perché consente di installare la lavatrice sfruttando gli attacchi dell’acqua già predisposti per il lavabo, senza bisogno di ricorrere a ulteriori interventi. Una volta richiuse le ante del mobiletto, nessuno sospetterà la presenza della lavabiancheria. 
Non esitate a visionare i diversi modelli presenti sul mercato, in quanto ogni produttore propone soluzioni salvaspazio differenti.

8. Soluzione a incasso

Al giorno d’oggi, i produttori di elettrodomestici puntano sulla qualità del prodotto ma anche molto sul design. Per questo motivo, invece di nascondere del tutto la lavatrice, potreste prendere in considerazione l’idea di installare un modello a incasso. Se desiderate donare un tocco raffinato e contemporaneo ai vostri interni, prediligete apparecchi in acciaio spazzolato che richiamino le maniglie di armadi e pensili e installateli a media altezza, proprio come in foto: in questo modo, darete vita a una composizione in stile grafico e avrete tutto sempre a portata di mano.

9. Dietro una parete scorrevole

Una soluzione economica, ideale per separare gli spazi e renderli modulari. Da un lato, serve a isolarsi durante la doccia, dall’altro, è usato per nascondere lavatrice e asciugatrice, installate nell’apposita nicchia, il cui rivestimento in piastrelle assicura una continuità visiva ed estetica con il resto dell’ambiente. 

10. Dietro una tenda in tono

Per occupare meno spazio possibile, un consiglio utile può essere quello di far installare lavatrice e asciugatrice direttamente una sopra l’altra e collocarle all’interno di un armadio a muro o di uno sgabuzzino, che isolerete poi dal resto della stanza nel modo che riterrete più opportuno. 
In un living potrete scegliere una tenda che si intoni al resto dell’arredo; in un bagno, invece, potrebbe essere interessante richiamare gli stessi decori della tenda usata per la doccia.

Potrebbero interessarti queste soluzioni:

Mobile Coprilavatrice
Mobile Coprilavatrice
Mobile Lavatrice e Lavatoio
Mobile Lavatrice e Lavatoio
Mobile coprilavatrice da esterno
Mobile Coprilavatrice da Esterno
Altri articoli
mensolone bagno
Il Mensolone da Bagno è l’elemento moderno per il tuo bagno: Ecco come sceglierlo