detrazioni e ristrutturazione bagno

È il momento giusto per un nuovo bagno

Anche nel 2019 sono previste una serie di agevolazioni fiscali per chi farà lavori in casa e interventi edilizi.

In molti casi, sono previsti benefici anche per chi deve intervenire nella zona bagno.

Vantaggi non trascurabili che ti permetteranno di acquistare beni con un peso fiscale minore.

ristrutturazione e detrazioni bagno 2019

Ma quali sono le principali detrazioni e agevolazioni?

Iva al 4% sulla prima casa

È una delle agevolazioni più note, ma non tutti sanno che può estendersi anche all’acquisto di beni finiti necessari per la costruzione dell’immobile. Tra questi rientrano anche i sanitari per il bagno, compresa la rubinetteria e i raccordi.

Iva al 10% su ristrutturazioni e restauro

Anche in questo caso sanitarirubinetteria e raccordi possono essere acquistati con iva agevolata a patto che tutte le documentazioni relative alla vendita dei beni rispetti i criteri previsti dalle normative. È sempre bene rivolgersi prima al proprio consulente fiscale per capire quali beni possono rientrare nella ristrutturazione “agevolata” e quali no e, soprattutto, per essere certi di richiedere e preparare tutti i documenti necessari.

Iva agevolata per i disabili

In questo caso rientrano nelle agevolazioni diversi ausili legati all’arredo bagno. Dai sanitari dedicati ai disabili, alle pratiche vasche con sportello, fino alle sedute e ai maniglioni in plastica o in acciaio. Anche per questi acquisti l’iva prevista è al 4%.

Bonus Mobili

Sempre in caso di ristrutturazioni di immobili, si può avere una detrazione Irpef del 50% sull’acquisto di mobili, anche per il bagno, a patto che l’intervento di ristrutturazione di riferimento sia iniziato nel 2018.

Alcune info utili

Di solito è importante richiedere la fattura (e non lo scontrino) con codice fiscale o partita iva dell’intestatario dell’immobile o, nel caso degli ausili per disabili, di chi usufruirà dell’ausilio o di chi lo ha fiscalmente a carico. La causale del pagamento deve sempre far riferimento al numero di fattura e alla norma. In ogni caso, come già specificato, un passaggio dal commercialista è d’obbligo! 

Online si trovano tanti spunti per chi cerca di realizzare il bagno dei suoi sogni e sicuramente queste detrazioni consentono di prevedere un investimento maggiore in caso di costruzione di una prima casa o di ristrutturazione edilizia. Su siti come Homify, architetti e interior designer pubblicano diverse foto dei loro progetti, passando da stili moderni e essenziali a quelli di design! Curiosare è il primo passo per essere sicuri di poter realizzare ciò che piace di più o anche per scoprire stili e arredi mai considerati prima!

Per un ulteriore risparmio, Inbagno.it propone una serie di offerte su sanitarimobili bagno moderniscarpierebox doccia e rubinetteriaClicca e arreda!

Altri articoli
Termoarredo
Termoarredo: la soluzione ideale per il tuo bagno