installazione sanitari

Installazione sanitari – come procedere

Installazione sanitari: come procedere in modo semplice e sicuro

L’installazione dei sanitari è una delle operazioni più importanti per la ristrutturazione del bagno. Se eseguita in modo corretto, garantisce il comfort, l’igiene e la funzionalità della stanza. 

Tuttavia, se fatta in modo sbagliato, può causare problemi, perdite e danni. Per questo motivo, è bene affidarsi a dei professionisti qualificati, oppure seguire delle precise istruzioni per fare da soli. 

In questo articolo, vedremo come procedere in modo semplice e sicuro per installare i sanitari nel proprio bagno.

La scelta dei sanitari per il bagno 

Prima di affrontare il tema dell’installazione dei sanitari, soffermiamoci sulla loro scelta.

Le principali tipologie di sanitari presenti sul mercato sono 3:

  • sanitari tradizionali;
  • sanitari filomuro;
  • sanitari sospesi.

La scelta di un modello, piuttosto che un altro, dipende da diversi fattori: lo stile dell’arredo, il gusto personale e le esigenze di spazio, ne abbiamo parlato approfonditamente qui.

Se ami il gusto moderno e le linee pulite, fa al caso tuo questa coppia di sanitari sospesi della serie Rimless, in ceramica bianca e con chiusura rallentata. Se hai già optato per delle colorazioni neutre per quanto riguarda il mobilio e gli accessori, forse è il caso di osare con i sanitari! Tra le proposte più scelte, c’è questa coppia di sanitari filomuro in ceramica nera opaca, per un risultato chic e di tendenza!

Se ami lo stile di un tempo e il gusto tradizionale dell’arredo, una proposta sempre attuale è questa coppia di sanitari tradizionali della linea Clara con scarico a terra, dalle linee classiche e tondeggianti. 

Trovi l’offerta completa di sanitari per il bagno qui.

Dopo questa breve parentesi, passiamo adesso al tema principale: come installare i sanitari per il bagno.

Installazione sanitari – come posizionarli

Per una facilità d’esecuzione, abbiamo sintetizzati i passaggi principali in 3 step.

  • Verificare le misure: prima di posizionare i sanitari, è bene verificare che le misure siano compatibili con lo spazio disponibile e con le distanze tra i vari elementi. Per fare ciò, si può usare un metro e una matita per segnare sul muro o sul pavimento le posizioni dei sanitari e dei tubi.
  • Fissare la vaschetta: la vaschetta è il primo elemento da fissare, in quanto serve da riferimento per gli altri sanitari. Per fissare la vaschetta, si devono seguire le istruzioni del produttore, già disponibili nella confezione del prodotto. In generale, si devono forare il muro o il pavimento con un trapano, inserire dei tasselli e avvitare le viti e, successivamente, bisogna collegare la vaschetta ai tubi di scarico con delle guarnizioni e dei raccordi.
  • Fissare i sanitari: i sanitari sono gli elementi successivi da fissare, seguendo l’ordine che si preferisce. Anche in questo caso, le istruzioni sono disponibili nella confezione acquistata. Il sanitario va collegato alla vaschetta con un canotto, cioè un tubo flessibile che serve a regolare la distanza tra i due elementi. Successivamente, il sanitario va collegato ai tubi di alimentazione con delle guarnizioni e dei raccordi.

Come controllare e testare i sanitari

Una volta posizionati i sanitari, si deve procedere al controllo e al test degli stessi. Questa fase serve a verificare che l’installazione sia stata fatta in modo corretto e che non ci siano perdite o malfunzionamenti. Ecco i passaggi da seguire:

  • Controllare le giunzioni: le giunzioni sono i punti in cui i sanitari e i tubi si incontrano. Si devono controllare che le giunzioni siano ben strette e sigillate, senza spazi o crepe. Per fare ciò, si può usare una chiave per stringere ulteriormente le viti e i raccordi, e si può applicare del silicone per rendere le giunzioni impermeabili.
  • Controllare i livelli: i livelli sono le inclinazioni dei sanitari e dei tubi. Si devono controllare che i livelli siano corretti, in modo che i sanitari siano stabili e che l’acqua scorra bene. Per fare ciò, si può usare una livella per verificare che i sanitari e i tubi siano paralleli al muro o al pavimento, e si possono regolare le viti e i canotti per correggere eventuali disallineamenti.
  • Testare il funzionamento: il funzionamento è l’azione dei sanitari e dei tubi. Si deve testare che il funzionamento sia efficace e sicuro, in modo che i sanitari eroghino e scarichino l’acqua senza problemi. Per fare ciò, si può aprire e chiudere i rubinetti, tirare lo sciacquone, accendere la doccia e verificare che l’acqua esca e entri nei sanitari con la giusta pressione e temperatura, e che non ci siano perdite o rumori strani.

Naturalmente, consigliamo sempre di chiedere l’assistenza di tecnici specializzati ma, se siete già pratici nell’eseguire dei lavori fa-da-te in casa, seguendo questa guida potrete riuscire ad installare correttamente i sanitari. Per qualunque altra esigenza di arredo bagno, tutta la nostra offerta è disponibile qui.

Altri articoli
Arriva inBagno, l’E-Commerce di Arredo Bagno che Stavi Aspettando!